Il tacchino, ideale per la tavola estiva

Il padre della medicina, Ippocrate, già nel V° secolo a.C. affermava che "il buono stato di salute richiede la conoscenza della costituzione della persona, l'attenzione specifica per il cibo, l'attività fisica, ma anche l’attenzione alla stagione dell'anno”.

Mangiare in modo appropriato a seconda dei diversi momenti dell’anno e dei cambi di stagione, può essere determinante per migliorare il nostro stato generale di salute e benessere.

Il caldo provoca difatti una diminuzione della ricerca - da parte del nostro organismo - di alimenti più grassi, come ad esempio le carni rosse, o di piatti troppo elaborati: tendiamo, insomma, a preferire ricette leggere, ma al contempo appetitose.

A questo scopo la carne di tacchino si rivela, tutti i giorni, un utilissimo alleato in cucina poiché si presta ad essere cotto in vari modi per poi essere successivamente consumato anche freddo: perfetti, in proposito, alcuni tagli innovativi come il filetto, gli straccetti , la tagliata ed i bocconcini di tacchino.

La carne di tacchino presenta un buon livello di minerali come ferro (da 0,8 mg a 1,7 mg per etto), sodio (da 43 mg a 131 mg per etto ) e potassio (da 274 mg a 475 mg per etto), per questo aspetto la sua carne, proposta nei vari tagli, può aiutarci nei mesi estivi a compensare l’eccessiva sudorazione e la perdita di questi minerali.

A pranzo possiamo, ad esempio, preparare una fresca insalata di pasta o riso con straccetti di tacchino e pomodorini per preparare un piatto unico leggero e gustoso anche da portare in spiaggia o per un pic-nic in montagna.
Per una cena estiva invece potremo scegliere un aspic di tacchino con insalata verde, pane integrale e frutta: questo menù ci permetterà di consumare un pasto fresco, gustoso ed equilibrato.

Nell’abbinamento a questo menù consiglio anche di affiancare verdure e frutta gialla ed arancione, poiché essendo ricchi di carotenoidi, utili a favorire una buona abbronzatura, possono risultare perfetti per la nostra alimentazione estiva. Infine, un ultimo consiglio: soprattutto in estate, assumere almeno 1-2 litri d’acqua nell’arco della giornata.

« torna all'indice





  • Teneri e ricchi di proteine, magri e semplici da cuocere, i bocconcini di fesa sono perfetti abbinati a salse leggere o conditi con spezie e verdure, per un...
    vai alla scheda »
  • Tenero e pregiato, ideale per cotture alla piastra o in padella e per scaloppine tenere, magre e gustose. Indicato per i bambini e per chi pratica sport.
    vai alla scheda »
  • Delicata e leggera, la Sceltissima di fesa di tacchino è ideale per realizzare in modo originale e veloce le preparazioni tipiche del macinato di vitello come ragù...
    vai alla scheda »
  • Una nuova gustosa scelta per uno dei grandi classici della nostra cucina, lo spezzatino, che si rinnova in leggerezza e tenerezza grazie alla coscia di tacchino.
    vai alla scheda »
  • Un’alternativa ai classici straccetti di bovino, da gustare con rucola e pachini oppure con verdure di stagione, gli straccetti sono ideali nelle insalatone e nelle altre
    vai alla scheda »
  • Tenere e spesse, grazie al sapiente taglio, sono fette di fesa di tacchino ideali arrostite in modo che la carne sia ben cotta all’esterno e sugosa all’interno.
    vai alla scheda »
DACCI UN TAGLIO

OCCHIO ALL'OROLOGIO

L'IDEA IN PIÙ

Origini e diffusione
Il tacchino (Meleagris gallopavo) è originario del nord dell’America e fu addomesticato nel Messico. Questa specie sembra essere derivata da un progen... »

AIA SpA | Privacy | Pressroom | Contatti | Credits
AIA - Agricola Italiana Alimentare S.p.A. - Piazzale Apollinare Veronesi, 1 (ex via Sant'Antonio, 60) - Tel. +39 045.87.94.111 +39 045.87.94.111 - Fax +39 045.89.20.810
N. Registro Imprese di Verona e C.F. e P.IVA 00233470236 - R.E.A. Verona n. 110039 - Capitale Sociale € 5.000.000 i.v.
Sede Amministrativa: Via Valpantena, 18/G - Quinto di Valpantena 37142 Verona (Italia) - Tel. +39 045.80.97.511 +39 045.80.97.511 - Fax +39 045.55.15.89