I grandi classici con il tacchino

Queste sono soltanto delle nozioni da abbinare poi alle vostre preparazioni classiche.

Io ad esempio utilizzo la fesa di tacchino per fare la mia “orecchia di elefante”, ovvero batto la fesa di tacchino finemente e la passo in farina, uovo sbattuto senza sale e pane in cassetta passato al mixer, da utilizzare come un insolito pangrattato. Poi si frigge il tutto in abbondante olio di semi bollente.
In questo modo si ottiene una base dorata croccantissima e leggera che può essere servita con una bella insalata di verdure crude.

Una variante di questa ricetta per i bambini: alternate le fette dorate di fesa di tacchino a fette di mozzarella, zucchine grigliate, pomodori e basilico. Ripassiamo poi tutto in forno: quando il piatto arriva sulla tavola dei bambini, assomiglia tanto ad una lavagnetta colorata su cui disegnare….ma sono tutte proteine e verdure, perfette per la loro alimentazione.

Se poi ho poco tempo preparo il mio mitico “giallo lampo”: mischio al succo di 1 limone, 1 cucchiaio di miele, 1 di curry, 1 di senape,1 di olio, sale e pepe e lascio marinare i bocconcini di tacchino all’interno. Poi li scolo e li cuocio in padella senza grassi unendo la marinata a metà cottura. Si prepara in un “lampo” ed il risultato è di sicuro effetto sulla tavola e leggerissimo per la nostra alimentazione quotidiana.

Il mio segreto in più, lo confesso: preferisco spesso il tacchino come alternativa a molte preparazioni classiche realizzate solitamente con la carne di vitello.

Ecco, allora, un mio consiglio per una ricetta semplice da fare al grill.

Per prima cosa, pulite sempre bene la griglia per evitare di rendere di sapore amaro e sgradevole la carne che state per cuocere: per pulirla come si deve bisogna passarla, da rovente, prima con un panno bagnato, poi con della carta assorbente leggermente oliata ed, infine, la griglia va asciugata con cura.
Successivamente spolverate la griglia ben calda con poco sale grosso (o, in alternativa, in fiocchi) ed adagiatevi la tagliata di tacchino a fette o fette di tacchino alte 1 cm per la cottura.
Non usate grassi in modo da non fare fumo o rendere la carne di tacchino poco digeribile.

Per restituire sapore, in estate, aggiungete sulla carne una dadolata di pomodoro fresco, basilico, sale e pepe o delle zucchine saltate con aglio e menta. In inverno è perfetta della zucca arrostita e poi insaporita con rosmarino e aceto balsamico o delle cipolline borrettane in agrodolce.
Infine, per gli amanti del fusion come me, una guacamole di avocado dove intingere la carne di tacchino alla griglia è il massimo.

« torna all'indice





  • Teneri e ricchi di proteine, magri e semplici da cuocere, i bocconcini di fesa sono perfetti abbinati a salse leggere o conditi con spezie e verdure, per un...
    vai alla scheda »
  • Tenero e pregiato, ideale per cotture alla piastra o in padella e per scaloppine tenere, magre e gustose. Indicato per i bambini e per chi pratica sport.
    vai alla scheda »
  • Delicata e leggera, la Sceltissima di fesa di tacchino è ideale per realizzare in modo originale e veloce le preparazioni tipiche del macinato di vitello come ragù...
    vai alla scheda »
  • Una nuova gustosa scelta per uno dei grandi classici della nostra cucina, lo spezzatino, che si rinnova in leggerezza e tenerezza grazie alla coscia di tacchino.
    vai alla scheda »
  • Un’alternativa ai classici straccetti di bovino, da gustare con rucola e pachini oppure con verdure di stagione, gli straccetti sono ideali nelle insalatone e nelle altre
    vai alla scheda »
  • Tenere e spesse, grazie al sapiente taglio, sono fette di fesa di tacchino ideali arrostite in modo che la carne sia ben cotta all’esterno e sugosa all’interno.
    vai alla scheda »
DACCI UN TAGLIO

OCCHIO ALL'OROLOGIO

L'IDEA IN PIÙ

Chi ne consuma di più in Italia?
Secondo una recente indagine, realizzata dall’istituto di ricerca sociali e per il mercato Demoskopea, in Italia i maggiori consumatori di tacchino ri... »

AIA SpA | Privacy | Pressroom | Contatti | Credits
AIA - Agricola Italiana Alimentare S.p.A. - Piazzale Apollinare Veronesi, 1 (ex via Sant'Antonio, 60) - Tel. +39 045.87.94.111 +39 045.87.94.111 - Fax +39 045.89.20.810
N. Registro Imprese di Verona e C.F. e P.IVA 00233470236 - R.E.A. Verona n. 110039 - Capitale Sociale € 5.000.000 i.v.
Sede Amministrativa: Via Valpantena, 18/G - Quinto di Valpantena 37142 Verona (Italia) - Tel. +39 045.80.97.511 +39 045.80.97.511 - Fax +39 045.55.15.89